Editoria: Sil, soddisfazione per vicinanza Annunziata a problemi piccoli librai

La presidente Cristina Giussani ringrazia la giornalista per le parole dopo un caso, evidenziato dal sindacato, di pubblicità poco distinguibile dall’ informazione sull’Huffington Post

“Ringraziamo la giornalista Lucia Annunziata per aver compreso le nostre istanze e per aver mostrato sensibilità nei confronti della nostra categoria, troppo spesso vittima della concorrenza della Gdo e del Web”.

Così Cristina Giussani, presidente del SIL, il sindacato italiano librai Confesercenti, ha replicato a quanto dichiarato dal direttore dell’Huffington Post, a seguito di una vicenda che si era aperta la scorsa estate quando la testata aveva pubblicato una rubrica del “10 libri per l’estate (da acquistare su Amazon) che non potete non leggere”. Un articolo che aveva attirato le critiche del SIL, perché non si distingueva chiaramente la parte informativa dal messaggio pubblicitario.

“Capisco benissimo la questione sollevata dai piccoli librai”, ha detto Annunziata. “Una questione che meriterebbe una discussione più ampia ed un ragionamento in positivo su come aziende in pericolo come le piccole librerie possano rientrare nel circuito produttivo e di vendita, attraverso i nuovi media. Accetto la critica. Sono, da sempre, sensibile alla tematica del rapporto tra informazione e pubblicità, ancor più nell’epoca del web”.

“Ed è anche l’epoca – conclude Giussani – dell’omologazione, delle scelte al ribasso, delle città svuotate dai piccoli commerci di vicinato. Per questo siamo molto soddisfatti della replica della Annunziata perché riteniamo che, oggi più che mai, i negozi nelle piccole città e nei centri di provincia vadano salvaguardati, non solo perché rendono questi posti vivi e più sicuri, ma anche perché, come nel caso delle librerie, svolgono un ruolo di promozione della lettura che certamente nessun portale potrà mai ricoprire”.

……Leggi tutto      

Pin It