Saldi estivi al via. Fismo Confesercenti: compreranno 15 milioni di italiani

Budget 167 euro a persona, ma uno se tre deciderà sul momento. Super sconti di partenza, riduzioni del 30-40% in 7 negozi su 10

Budget e acquisti. Tra chi ha già stabilito un budget, si prevede una spesa media di 165 euro a persona, ma un cliente su tre (il 31%) deciderà sul momento. la metà esatta dei consumatori cercherà di usare i saldi per accaparrarsi i capi più convenienti, mentre il 28% punta all’affare su vestiti e accessori di qualità. Solo il 5%, invece, è interessato a capi firmati.

Super sconti e record di disponibilità. Quest’anno i clienti saranno premiati da un assortimento record: dopo un avvio d’anno particolarmente fiacco per le vendite, infatti, i negozi arrivano all’appuntamento dei saldi estivi con un’elevata disponibilità di prodotti e la voglia di invertire il trend negativo, con sconti tra i più alti degli anni recenti: 7 negozi su 10, praticheranno riduzioni di partenza del 30-40% sul prezzo di cartellino.

I consumatori. Il rito delle vendite di fine stagione è popolare soprattutto al sud, dove parteciperà il 42% della popolazione adulta, contro una media nazionale del 34%. Segnali negativi arrivano invece dal sud, dove si registra la percentuale di partecipazione più bassa – al 27% – e la quota maggiore di persone che non compreranno: il 20%, contro una media Italia del 15%. Tra chi non parteciperà sicuramente, le principali motivazioni sono economiche: a livello nazionale, il 46% di chi rinuncia ai saldi lo fa perché non ha bisogno di rinnovare il guardaroba, mentre il 54% per questioni di risorse: il 41% perché non ne ha da investire in vestiti o accessori, il 13% perché preferisce risparmiare. Le motivazioni economiche sono forti soprattutto al sud, dove chi segnala di non avere risorse è il 43% di chi non partecipa ai saldi.

I saldi nei negozi piacciono ancora. Nonostante le puntuali polemiche sull’opportunità di mantenere i saldi, i consumatori si mostrano convinti della validità delle vendite di fine stagione anche nell’era del web e delle promozioni continue: il 68%, quasi 7 italiani su 10, li vuole confermare, con punte del 73% al sud. Insomma, sui saldi i negozi tradizionali vincono ancora.

A inizio luglio partiranno le vendite di fine stagione. Lei..

Italia
Nord
Centro
Sud/Isole
parteciperà
34
35
27
42
non ha intenzione di partecipare
15
11
20
14
dipenderà dalle occasioni di risparmio
51
54
53
44

Valori %

Cosa intende acquistare?

Italia
Nord
Centro
Sud/Isole
I capi più convenienti
60
59
59
63
Vestiti e accessori di qualità
34
31
32
36
Capi firmati
6
5
5
8
altro
8
10
8
8
non sa
13
15
14
10

Valori % somma risposte

La legge sulle liberalizzazioni, ha reso possibile ai commercianti di fare promozioni tutto l’anno. A questo punto secondo i saldi di fine stagione andrebbero…

Italia
Nord
Centro
Sud/Isole
aboliti
32
36
33
37
confermati
68
64
67
73

Valori % risponde al netto delle non risposte

Perché non partecipa ai saldi?

Italia
Nord
Centro
Sud/Isole
non ho bisogno di vestiti o accessori
46
48
48
40
non ho risorse da investire in vestiti ed accessori
41
40
41
43
preferisco risparmiare
13
12
11
17

Valori % risponde chi non partecipa ai saldi)

……Leggi tutto      

Pin It