Assoviaggi, Rebecchi: incontro positivo con Centinaio

Ora subito tavolo tecnico per recepimento direttiva europea pacchetti e piano contro abusivismo

“Un incontro molto positivo, quello di oggi, tra le associazioni di categoria maggiormente rappresentative delle agenzie di viaggio con il Ministro Centinaio. Assoviaggi ha chiesto con urgenza la convocazione di un tavolo di concertazione con il Ministero per discutere le principali questioni che interessano le imprese del settore, dal recepimento delle norme europee a livello regionale della direttiva sui pacchetti turistici al piano di contrasto all’abusivismo nel settore”.

Queste le parole del presidente di Assoviaggi Confesercenti, Gianni Rebecchi, a margine della riunione svoltasi al TTG Travel Experience in corso alla Fiera di Rimini.

“Centinaio ha mostrato ampia disponibilità sui temi sollevati durante l’incontro – prosegue Rebecchi – soffermandosi sull’importanza per il comparto non solo dell’attività di incoming ma anche di outgoing, in termini di indotto economico, gettito fiscale e posti di lavoro, una visione equilibrata e corretta dal nostro punto di vista. Sulla base della lettera congiunta inviata al Ministro lo scorso settembre, abbiamo ribadito la nostra richiesta di convocare al più presto un tavolo tecnico sul recepimento delle direttive europee, poichè oggi il nostro comparto opera in una stratificazione di norme complesse che si sovrappongono. E’ necessario semplificare, uniformare e applicare poche regole chiare ed uguali per tutti: il caos che non fa bene né alle imprese né ai consumatori/viaggiatori, così come è necessario un piano di lotta e contrasto all’abusivismo che attanaglia il settore, al fine di garantire il rispetto e l’applicazione delle norme per tutti”.

“Nel pieno rispetto ed applicazione dei principi dello Statuto delle imprese e della reciprocità tra mondo delle imprese e Stato, le associazioni di categoria – conclude Rebecchi – hanno garantito al ministro tutta la disponibilità necessaria ed il know-how tecnico, per concentrarsi sulle priorità da cui ripartire per lo sviluppo e la crescita di un comparto fondamentale per il turismo”.

……Leggi tutto      

Pin It